Pillole di Stile

Calza chiara per una cena elegante, top o flop?

Il mese di aprile è iniziato da poco, le temperature si sono alzate tanto e forse è un caldo anomalo per il periodo. Meglio così questo freddo mi ha stufato, non vedo l’ora che arrivi la primavera quella vera!

Ho bisogno di vedere colori chiari, di indossare abiti in libertà senza le fastidiose calze.

Per carità in certi momenti le calze sono fondamentali, coprono gli inestetismi e danno un tocco di colore alle gambe ancora bianche togliendo il brutto pallore invernale, però la leggerezza che ti da l’estate non ha eguali.

È proprio nei momenti come questo che non sai mai come vestirti: fa troppo caldo per una calza scura e fa troppo freddo per una gamba nuda, riproponendo il problema: calza si o calza no? O peggio ancora, una di quelle questioni più delicate del Pil del paese: calza chiara abominio della moda o calza chiara tocco di eleganza?

Lo so con questo terribile dubbio non ci dormirete la notte, ebbene mentre starete nel buio delle vostre stanze con la speranza di prendere sonno nel vano tentativo di trovare una risposta adatta, vorrei provare io a risolvere la questione, sdoganando con questo post definitivamente la calza color carne.

Ammetto che non è semplice da portare e non è proprio per tutti, ad esempio un colore sbagliato può addirittura risultare volgare, però credo che messa con la giusta scarpa e con un filato velato possa essere addirittura elegante.

Non sono impazzita, aspettate prima di togliere like a questa pagina e a non rivolgermi più la parola per il resto dei miei anni! Vi chiedo di avere pazienza, vorrei spiegarvi meglio questa mia teoria suffragando con i fatti questa mia bizzarra affermazione.

Il 12 aprile sono stata invitata ad una cena di lavoro, la location il famoso ristorante da Lorenzo a Forte dei Marmi. Se guardate sul sito vedrete che non si tratta proprio dell’ultima trattoria della zona, ma è un posto di lusso, dove trascorrere un’esperienza di gusto.

IMG-20170423-WA0009-01

Ambiente curato, schiere di camerieri che prima di farvi assaggiare il piatto ve lo raccontano come fosse una tela di Van Gogh, insomma, non era un posto da andarci in jeans e sneakers.

Come outfit dunque ho scelto un abito nero di Zara corto con collarino, scollatura a V, manica con volant e taglio morbido.

mde

Per la scarpa sicuramente non avrei messo il sandalo perché non me la sentivo, lo so sono un po’ antica, oggi le donne dello showbiz vanno in sandalo anche a dicembre, ma io non sono Jennifer Lopez, la cena non era a Los Angeles e soprattutto non volevo prendermi la bronchite!  Quindi ho optato per la scarpa chiusa, esattamente il mio amato stivaletto nero, ovviamente un tacco 12. Si tratta di un tronchetto con stringhe e ganci in acciaio sul retro, tessuto scamosciato, un tocco quasi rock, per spezzare l’eleganza dell’abito nero.

Dunque inutile girarci intono calza si o calza no? Ovviamente calza sì e questo   l’abbiamo assodato.

Calza color carne o calza nera? Ebbene lo ammetto ho messo la calza color carne! Mi immagino che stiate già storcendo il naso ma date un’occhiata alla prima foto di questo post: vi sembra che indossi una calza? Vi sembra volgare una gamba chiara sotto questo abito scuro?

Prima di prendere una decisione ci ho pensato un bel po’ sono andata da Calzedonia, per comprare tre diversi tipi di calza. Le alternative erano: nera 20 denari, la provo non mi piace sa troppo di inverno; alternativa due, calza chiara colore bronzo 15 denari, ma ho la gamba troppo chiara mi sembrava una forzatura, la scelta finale ricade dunque sulla calza color sabbia, più chiara e molto simile alla mia carnagione.

mdemde

 

mdemde

Mi sembra la scelta giusta, era una settimana che io e le mie colleghe chattavamo per capire come vestirci e soprattutto per come risolvere la questione calze. In sette giorni non siamo riuscite a trovare una soluzione unica e  al momento della cena ognuna ha fatto come si sentiva. Comunque, se vi può consolare, non ero l’unica ad aver optato per la calza chiara, tiro cosi un sospiro di sollievo! 😉  C’era anche chi aveva le calze scure e addirittura qualche temeraria, incurante del freddo, non aveva le calze ma in compenso aveva proprio tutta la mia stima.

Dunque io vi dico vestitevi sempre come vi sentite e, a meno che non dobbiate andare alla prima della Scala o alla notte degli Oscar, state serene che una calza color carne messa con la giusta tonalità non ha mai ammazzato nessuno e tanto meno ha ammazzato il buon gusto. Quindi calza color carne Top!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...